Hide table of contents

This is an Italian translation of  https://www.probablygood.org/post/marginal-impact

In sintesi

L'impatto marginale di un investimento di tempo o di denaro è l'impatto aggiuntivo creato da questo specifico investimento. Il termine viene solitamente utilizzato per sottolineare che, quando si prendono delle decisioni, si dovrebbe prendere in considerazione solo l'impatto effettivamente generato dalla propria scelta, piuttosto che contare l'impatto di sforzi già esistenti. Ad esempio, unirsi a un grande movimento con un grande impatto non è intrinsecamente meglio che unirsi a un piccolo movimento, se il proprio impatto è maggiore come parte del movimento più piccolo.

Descrizione

Amiamo unirci a grandi movimenti importanti: cosa c'è di più entusiasmante di far parte di qualcosa che ha cambiato il mondo? Ma, se ti stai chiedendo come puoi fare più bene possibile, basarti sull'impatto di un progetto nel suo complesso può essere profondamente sbagliato.

L’impatto marginale dei tuoi sforzi (che tu stia investendo tempo, denaro o altro) è l’impatto incrementale aggiuntivo che essi ottengono. Il concetto di impatto marginale deriva dall’idea di rendimento marginale in economia: se siete un produttore di tostapane che sta valutando se produrre un altro tostapane da vendere, per esempio, la domanda che dovete porvi non è se il business dei tostapane sia redditizio in generale, ma piuttosto quanto profitto farete con il prossimo tostapane. È possibile che la vendita dei tostapane sia un’attività complessivamente redditizia, ma che il mercato sia già saturo di prodotti venduti in precedenza e non riusciate a venderne un altro. In questo caso, i vostri profitti totali dalla vendita dei tostapane potrebbero rimanere elevati anche se ne producete un altro, ma i vostri profitti marginali (ricavi meno spese per questa unità aggiuntiva) saranno negativi. Quindi, innanzitutto produrlo sarebbe una cattiva idea: perdereste denaro.

Una logica simile si applica quando cerchiamo di ottenere altri tipi di impatto oltre a quello di guadagnare più soldi, compreso l’aiutare gli altri. Quando decidiamo di dedicare il nostro tempo, denaro, conoscenze o opportunità a qualcosa, dobbiamo valutare l’impatto che avrà questo sforzo aggiuntivo. Se non lo facciamo, rischiamo di commettere un errore che rispecchia la fallacia dei costi irrecuperabili (sunk cost), ovvero continuare a sprecare denaro nel tentativo di porre rimedio a un pessimo investimento.

Ma questa considerazione ha davvero importanza nella vita reale? Se voglio fare una donazione a un ente di beneficenza, per esempio, il suo impatto attuale non sarebbe un buon indicatore dell’impatto delle donazioni future? Non necessariamente.

Ogni anno, milioni di persone scelgono di fare una donazione a Wikipedia. Questo ha molto senso: Wikipedia è usata da più di un miliardo di persone ogni mese, fornisce accesso a materiali educativi, risponde a domande pratiche e combatte la disinformazione. Allo stesso tempo, il mantenimento dell’infrastruttura tecnica costa circa 36 milioni di dollari l’anno. Ciò significa che Wikipedia fornisce questo valore a un costo inferiore a un centesimo di dollaro al mese per utente: sarebbe un ottimo esempio di donazione mirata all’impatto! Tuttavia, mentre Wikipedia ha bisogno di circa 36 milioni di dollari all’anno per coprire i costi, negli ultimi anni ha raccolto ben più di 100 milioni di dollari all’anno. Ma soprattutto, la maggior parte di queste entrate aggiuntive viene investita in iniziative che hanno costi elevati e risultati dubbi, secondo quanto dichiarato da un ex direttore esecutivo. Di conseguenza, non è chiaro se le donazioni aggiuntive a Wikimedia portino a un miglioramento dei contenuti forniti da Wikipedia. Questo è un esempio in cui l’impatto totale (o anche il rapporto costo-efficacia totale) è un’approssimazione piuttosto scadente dell’impatto marginale delle donazioni aggiuntive. I primi milioni di dollari che Wikipedia riceve sono incredibilmente preziosi e importanti, ma sono già un affare fatto: puoi ottenere solo l’impatto marginale del 100 milionesimo dollaro o più.

Questo tipo di effetti non è tipico solamente di Wikipedia. La maggior parte delle organizzazioni sperimenta rendimenti decrescenti (per essere più precisi rendimenti marginali decrescenti). Questo accade quando i primi dollari spesi valgono molto di più di investimenti aggiuntivi. Ma i rendimenti marginali possono anche essere più alti di quelli medi, ad esempio se un’organizzazione ha costi fissi significativi o economie di scala. In sostanza, per scegliere le nostre prossime azioni, dobbiamo guardare all’impatto marginale dei nostri sforzi invece che all’impatto totale o medio dell’organizzazione, sia esso superiore o inferiore.

Questa considerazione è importante quando si prendono decisioni sulla carriera così come quando si decide a chi fare una donazione. L’impatto marginale di un dipendente aggiuntivo in un’organizzazione può essere completamente diverso dall’impatto medio di un dipendente dell’azienda. Il vostro impatto marginale in un’organizzazione dipende da molti dettagli specifici, ma ci sono alcune considerazioni generali che indicano come l’idea di impatto marginale potrebbe influenzare le vostre scelte di carriera:

  • Sebbene a prima vista possa sembrare scontato che entrare a far parte di organizzazioni di maggior successo e impatto sia sempre meglio, alcune delle aspettative aggiuntive del lavorare in una grande organizzazione sono mitigate dall’avere meno influenza sull’organizzazione nel suo complesso, rendendo così poco chiaro quale sarebbe il vostro impatto marginale.
  • Riteniamo che unirsi a organizzazioni di incredibile successo e impatto sia di solito una buona idea, ma questo perché spesso offrono buone opportunità di impatto individuale (oltre a un ottimo capitale di carriera) e il loro impatto totale, se così non fosse, non dovrebbe influenzarvi.
  • Ciò aumenta di molto l'importanza dell’attitudine personale e dell’agire in base a opportunità uniche che tu noti e che ad altri potrebbero sfuggire. Mentre le opportunità ovvie, note a tutti, di solito hanno un impatto totale maggiore, quelle che puoi sfruttare in modo unico spesso hanno un grande impatto marginale.


In conclusione, l'impatto marginale è un concetto importante che può aiutarci a evitare le insidie di euristiche più semplici su dove investire il nostro tempo, il nostro denaro o persino la nostra carriera. Pensare all’impatto marginale delle nostre azioni può aiutarci sia a evitare casi in cui gli investimenti passati erano promettenti, ma ora non più così utili, sia a identificare opportunità estremamente promettenti che potrebbero sfuggirci se considerassimo il solo impatto totale.

Risorse aggiuntive

Vedi anche

Comments
No comments on this post yet.
Be the first to respond.